Assicurazione auto: domande e risposte

Che cos'è lo scoperto?

Quando si decide di sottoscrivere una polizza assicurativa è essenziale valutare approfonditamente se sono presenti clausole limitative come lo scoperto che, analogamente alla franchigia, limita l'entità del risarcimento dovuto dalla compagnia assicurativa. Con il termine scoperto si intende una percentuale del danno che viene dedotta dall'indennizzo e rimane a carico dell'assicurato. La differenza fondamentale tra franchigia e scoperto è che la franchigia, essendo espressa in cifra fissa, è determinabile a priori, mentre lo scoperto, essendo un importo da calcolarsi in misura percentuale rispetto al danno oggetto del risarcimento, non può essere predeterminato se non a danni quantificati.

Lo scoperto è una limitazione di responsabilità che l'assicuratore pone a contratto per ridurre l'esposizione al rischio o per incentivare l'assicurato ad una condotta stradale che minimizzi le probabilità di sinistro. La franchigia, invece, viene inserita nella polizza per evitare di risarcire i danni di lieve entità e per far scendere il premio. Lo scopo condiviso è quello di scoraggiare i comportamenti fraudolenti o opportunistici. Per evitare che lo scoperto raggiunga cifre insostenibili o che sia troppo basso in caso di danni di lieve entità, le compagnie assicurative sono solite porre un limite massimo e un limite minimo allo scoperto.

Scoperto e franchigia possono anche essere inclusi all'interno di uno stesso contratto assicurativo. In tal caso, potendo applicare solo una delle due clausole, la compagnia opterà per quella più favorevole per se stessa, vale a dire per l'importo che risulterà più elevato (in termini assoluti) tra quello fisso e quello percentuale. Si pensi, ad esempio, ad una polizza che prevede una franchigia di 300 € ed uno scoperto del 10%. A fronte di un danno a terzi stimato in 2000 €, lo scoperto ammonterà a 200 €, importo inferiore a quello della franchigia. Pertanto, verrà applicata la franchigia e la compagnia assicurativa risarcirà 1700 €. Se invece il danno a terzi venisse stimato in 10.000 €, lo scoperto ammonterebbe a 1000 €, importo superiore a quello della franchigia. In quest'ipotesi verrebbe quindi applicato lo scoperto e la compagnia garantirebbe il rimborso dell'importo eccedente (9.000 €).

 

Approfondimenti

 

Per ulteriori informazioni o chiarimenti puoi contattare il nostro servizio clienti al numero 02 55 55 111

Se questa risposta non è stata esauriente scrivi a servizioclienti@facile.it e segnalaci i tuoi commenti: aggiorneremo la risposta al più presto

Preventivo assicurazioni auto »