Assicurazione auto: domande e risposte

La compagnia assicurativa può avvalersi del diritto di rivalsa? E di quanto?

L'assicurazione RC auto funziona con un meccanismo semplice: il guidatore di un veicolo paga un premio annuale (o semestrale) che gli consentirà di avvalersi dell'ausilio di una compagnia in caso di incidente stradale. Se l'assicurato pagasse i danni a seguito di un tamponamento sarebbe gravato di una spesa che difficilmente riuscirebbe ad affrontare. Per tale ragione interviene un'agenzia che, mediante perizie e documentazioni, affronterà la spesa in nome e per conto dell'assicurato. Ma ogni compagnia assicuratrice ha la necessità di tutelarsi da tutti quei comportamenti scorretti posti in essere dal conducente di un veicolo e lo fa apponendo delle clausole sul contratto di assicurazione. Queste clausole, che andrebbero lette con attenzione prima di sottoscrivere la polizza, contengono i casi in cui la compagnia può rivalersi nei confronti dell'assicurato e contemplano ipotesi in cui il sinistro sia la causa di un comportamento non conforme alle regole previste dal codice della strada.

Ad esempio, un incidente causato da un conducente ubriaco, oppure da chi è sotto l'effetto di stupefacenti, è da ritenersi un'ipotesi in cui la compagnia può avvalersi del diritto di rivalsa, in quanto il sinistro poteva essere evitato proprio se si fossero state rispettate le regole principali. Anche il dolo può rientrare nei casi in cui il diritto di rivalsa è ampiamente riconosciuto, poiché chi danneggia volontariamente lo fa con l'intenzionalità di provocare danni a cose o persone. Quindi il diritto di rivalsa deve essere specificato all'interno del contratto di assicurazione, e previsto in apposite clausole sottoscritte dall'assicurato. Nel caso in cui tali clausole non vengano rispettate, la compagnia assicuratrice può agire in giudizio per ottener il rimborso di quanto ha speso per i danni a cose o persone, causate dall'assicurato.

Il diritto di rivalsa non coinvolge le vittime di un incidente, quindi i terzi danneggiati dal sinistro stradale, ma riguarda esclusivamente la compagnia e l'assicurato. L'ammontare del rimborso varia a seconda dei danni causati e pagati dalla compagnia in sede di risarcimento, e pende esclusivamente su chi ha causato il danno. Per tale ragione è sempre buona norma conoscere a menadito il contratto di assicurazione ed evitare situazioni di rivalsa da parte della compagnia.

 

Approfondimenti

 

Per ulteriori informazioni o chiarimenti puoi contattare il nostro servizio clienti al numero 02 55 55 111

Se questa risposta non è stata esauriente scrivi a servizioclienti@facile.it e segnalaci i tuoi commenti: aggiorneremo la risposta al più presto

Preventivo assicurazioni auto »