Assicurazione auto: domande e risposte

Quanto tempo vale l'Attestato di Rischio?

Tutti coloro che sottoscrivono un contratto di assicurazione RC Auto sono titolari di un documento denominato Attestato di Rischio nel quale viene indicata la storia dell'automobilista dal punto di vista assicurativo. In esso infatti sono riportati per un arco temporale di 5 anni, gli eventuali sinistri con colpa o senza colpa nei quali l'automobilista è stato coinvolto, nonché la classe di merito, elemento fondamentale per stabilire il premio che il cliente dovrà pagare. Dal 2015, l'Attestato di Rischio, che deve essere reso disponibile con cadenza annuale, è consultabile esclusivamente online nell'area riservata del sito presso cui si è sottoscritta la polizza. E' onere dell'assicurato controllare che tutti i dati inseriti nel documento siano corretti perché l'attestato di rischio determina l'ammontare del premio che si dovrà pagare per assicurare il proprio veicolo.

Comprendere i dati che sono riportati nell'attestato di rischio non è per nulla difficile. Il documento è composto da due parti. Nella prima, oltre a tutti i dati anagrafici del contraente, è indicata la Classe Universale di merito (CU), la vettura assicurata, la fascia di provenienza e quella di assegnazione. La seconda parte del documento è invece dedicata a quelli che sono gli eventuali sinistri nei quali si è stati coinvolti negli ultimi 5 anni. Questi sono ulteriormente classificati in base a quella che è la responsabilità del sinistro, quindi con o senza colpa o paritaria. Un fattore molto importante dell'attestato di rischio è la sua durata o validità che è pari a 5 anni. Ciò vuol dire che in caso di cessazione del contratto di assicurazione, sospensione della polizza o demolizione dell'automobile, l'attestato di rischio mantiene la sua validità per 5 anni.

Ma cosa significa precisamente? Questa estensione di validità dell'Attestato di Rischio, nonostante avvenga uno degli eventi sopra descritti, significa che per 5 anni dall'ultimo rilascio, la compagnia di assicurazione è tenuta a riconoscere all'assicurato la medesima classa di merito che è in esso indicata, nel momento in cui il contraente decide di sottoscrivere una nuova polizza sia sullo stesso veicolo, che su uno acquistato nuovo o usato o su un veicolo che era già posseduto. La stessa validità ha l'attestato di rischio nel caso che il veicolo riguardi un noleggio auto o una vettura presa in leasing.

Come detto, il documento è consultabile esclusivamente online dall'assicurato nella sua area riservata e, rispetto al passato, se dovesse decidere di voler cambiare compagnia assicurativa non è tenuto a consegnare il documento alla nuova compagnia assicurativa che può acquisirlo autonomamente in un'apposita banca dati. Oltre all'obbligo di comunicazione nei confronti dell'assicurato della sua situazione assicurativa, le compagnia di assicurazione hanno anche l'obbligo di comunicare tempestivamente all'ANIA i dettagli degli attestati di rischio dei clienti. L'emissione dell'attestato di rischio in formato elettronico permette di ottenere diversi vantaggi quali la velocità nella comunicazione della classe di merito, di definizione del premio da dover pagare e la riduzione delle possibili contraffazioni. Nel caso in cui il contraente della polizza sia diverso dal proprietario del veicolo, la nuova compagnia di assicurazione potrebbe richiedere la consultazione di entrambi gli attestati di rischio: anche in questo caso valgono le stesse regole circa la validità dell'attestato di rischio. I cinque anni di validità dell'attestato di rischio rappresentano il periodo di riferimento dei dati in esso contenuti.

Proprio per questo motivo, i dati devono essere aggiornati con cadenza annuale prima della scadenza, o in concomitanza con un sinistro, per procedere a valle delle verifiche eseguite alla variazione della classe di merito. Questo è un altro elemento importante in quanto il documento segue le sorti dell'automobilista e si estende pertanto su tutti i veicoli che sono posseduti, estendendo ad essi la classe di merito

 

Approfondimenti

 

Per ulteriori informazioni o chiarimenti puoi contattare il nostro servizio clienti al numero 02 55 55 111

Se questa risposta non è stata esauriente scrivi a servizioclienti@facile.it e segnalaci i tuoi commenti: aggiorneremo la risposta al più presto

Preventivo assicurazioni auto »